Lamberti Lamberto

Lamberto Lamberti (Brescia, 1925-2003) è stato un pittore bresciano. 

Ancora giovanissimo, è allievo di Angelo Landi e di Emilio Pasini.  Si diploma in seguito alla Scuola Moretto di Brescia.  In città ancor oggi è ricordato come uno dei più promettenti allievi del Pasini e non dimenticate sono altresì alcune sue partecipazioni a collettive quali il Premio del paesaggio bresciano nel 1954, prima del suo approdo a Milano. Nel

Nel 1955 e nel 1956 partecipa al Premio Viggiù; merita medaglia d’oro quale promotore della mostra «Pro Juventute» allestita nel 1968 in palazzo reale a Milano e dove espone Mutilatini.Fra le mostre personali tenute si ricordano particolarmente quelle nelle Gallerie: «Vittoria» (Brescia, 1942); «Vanni» (Bergamo, 1950); «Bolzani» (Milano, 1952, 1954); «Gussoni» (Milano, 1957, 59-1965, 67); «Accademia» (Milano, 1959, 1969); «Il Vertice» (Milano, 1969); «Centro bresciano d’arte» (Brescia, 1969).  Autore di paesaggi, di figure e di ritratti, opera nella tradizione figurativa ed è prevalente la «visione di vecchie e umili case sotto cieli di un azzurro denso e velato, con intorno qualche albero spoglio» Questo tema si riflette in numerosi dipinti apprezzati dal pubblico e dalla critica.  I pochi ritratti veduti hanno toni caldi, giocati sui bruni, la resa fisionomica accurata: ciò a volte a detrimento della naturalezza del soggetto che appare statico.  Numerose sue opere sono sparse in abitazioni bresciane, anche se ormai raramente Lamberti espone nella sua città natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Scroll Up