Mirko Pagliacci

Mirko Pagliacci Losanna 1959 Mirko Pagliacci è esponente di riguardo insieme a Nico Paladini nella costituzione del movimento denominato Metropolismo, fondato di recente nel 1987, con la successiva adesione di Loredana Raciti, Pier Luigi Cesarini, Carlos Grippo, e teoricamente animato da Achille Bonito Oliva ed Omar Calabrese. Attraverso un linguaggio formale sostanzialmente tradizionale, in dialogo diretto con la fotografia e con i moderni mezzi tecnologici, i metropolisti utilizzano intenzionalmente la pittura come luogo di condensazione di immagini che si danno all‘occhio dello spettatore per la loro resa puramente visiva, per il loro decoro figurativo e il marchio di provenienza. La pittura diventa pubblicità della pittura. Si trasferisce a Roma nel ’70 diplomandosi al Liceo artistico di Via di Ripetta sotto la guida di Carrino e Roccamonte. In seguito, diserta l’Accademia e si iscrive ai corsi di Turcato e Avenessian nella Scuola del Nudo, frequentando poi gli studi di alcuni artisti quali Calabria, Schifano, Vacchi, Behan. Col tempo diventa uno dei principali assistenti e collaboratori dello studio di Mario Schifano Mirko Pagliacci è un autore d’impatto, ma non di facili trasgressioni. Il suo percorso si incrocia con sentieri dalle più diverse connotazioni, ora ancestrali, ora mediatiche, ora di riferimento artistico, e sfocia in una visione pittorica che esalta il dato fisico, immediato e spontaneo. Le sue opere costituiscono una soggettiva sul mondo che si snoda attorno al recupero dell’immagine e all’impronta che l’uomo lascia su di essa. Le tracce che emergono dalla tela testimoniano un continuo divenire e un’attitudine all’improvvisazione che solo gli spiriti liberi e senza meta possiedono. Tra le sue principali mostre possiamo ricordare: Collettiva Itinerante “Figurazione ed astrazione a confronto”; Goldemberg Gallery, Gerusalemme; Collettiva itinerante” In punta di piedi”, Galleria Del vecchio,Monopoli;” L’arte a Roma”, ex Mattatoio, a cura della Galleria d’Arte Moderna di Roma; “Opera-io”, living-art, Casinò di Montecarlo;” Viaggi sperimentali”, personale itinerante nelle show-rooms Telemarket di: Roma, Bologna, Torino, Genova (Palazzo Orsini), Brescia;” Pop-art e Ultime Tendenze”, Galleria 900, Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *